Coppa Shotokan Città di Bisaccia - “MEMORIAL M° D. CASTRONUOVO” - G.K.S.I.F. - Gakko Karate-do Shotokan Italia Federation

Vai ai contenuti

Menu principale:

Coppa Shotokan Città di Bisaccia - “MEMORIAL M° D. CASTRONUOVO”

Archivio > 2014
3a Coppa Shotokan Bisaccia

Il Comitato Interregionale G.K.S.-I.F. – CAMPANIA-BASILICATA in collaborazione con la Federazione Nazionale  ha organizzato la 3.a COPPA SHOTOKAN CITTA' DI BISACCIA "MEMORIAL M. DOMENICO CASTRONUOVO".
La gara ha avuto luogo il 16 marzo 2014 nella città di Bisaccia (AV), dove ha trovato splendida ospitalità nella Struttura Polifunzionale di corso G. Metallo, un complesso che ha permesso di allestire 2 tatami, su cui si sono affrontati ben 110 atleti provenienti da diverse palestre. Anche il numeroso pubblico, composto da familiari e amici ma anche da appassionati e semplici curiosi, ha trovato logisticamente perfetto il palazzetto.

Madrina della manifestazione è stata la professoressa Carmela DE LUCA, vedova del compianto Maestro Domenico CASTRONUOVO, alla cui memoria era intitolata la gara; la signora Carmela ha ricordato gli alti valori (lo sport, la lealtà, i giovani) a cui si è sempre ispirato suo marito, ed ha avuto il piacere di premiare gli atleti risultati vincitori delle gare.

Molto gradito è stato anche l'intervento del Sindaco Dr. Salvatore FRULLONE, che ha voluto portare il suo saluto personale e quello dell'Amministrazione Comunale agli sportivi e a tutti i presenti, sottolineando come - nella vita - sarebbe necessario prendere esempio dagli atleti in gara che se le danno "di santa ragione" sul tatami ma poi, terminata l'incontro, tornano a rispettarsi l'un l'altro.
Il primo cittadino ha inoltre espresso un particolare elogio nei confronti del Maestro Giuseppe CIANI
, quale promotore appassionato e primo organizzatore della manifestazione.

L'evento si è articolato su 2 tipologie di gare: Kata Individuale e Kumite.

Alla gara di Kata hanno partecipato 110 atleti suddivisi in 22 categorie, a seconda dell'età e del grado. Per ciascuna categoria sono stati effettuati 2 gironi, il primo per determinare la fase eliminatoria, il secondo la fase finale. Nella fase eliminatoria è stato usato il metodo a punteggio, nella fase finale è stato usato il metodo Ko-Haku (a bandierine, rosso "Aka" contro bianco "Shiro"). La formula di gara utilizzata fino al 1° Kyu è stata quella del Shitei Kata (kata obbligatorio), mentre per le cinture nere quella del Tokui Kata (kata a scelta dell'atleta).

Alla gara di Kumite hanno partecipato 47 atleti suddivisi in 11 categorie, in funzione dell'età e del grado. La tipologia di kumite è stata la Shobu Ippon
che prevede la vittoria a seguito del conseguimento di 1 punto per un Ippon oppure due Waza-ari.

 
 

La competizione iniziata alle ore 9 del mattino, si è conclusa alle ore 15,30 circa con la consegna agli atleti vincitori dei meritati trofei; tuttavia anche quanti non hanno raggiunto il podio hanno ricevuto un ricordo "di consolazione" con il quale si è voluto premiare, comunque, l'impegno profuso ogni giorno passato a sudare e ad allenarsi in palestra per migliorare in questa meravigliosa disciplina del Karate.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu